“The Place di Paolo Genovese” – di Paolo Montesi

Il Night Hawk di Hopper: un uomo di notte seduto al bancone di un bar, il barista e la coppia distanti, lui chino, a rimuginare la sua vita che non e’ stata vuota ma carica e con la speranza e con ogni illusione perduta. Non crede piu in nulla.
Coltiva il suo risentimento lo concima col liquido del bicchiere ed e’ pronto a colpire se capita l’occasione.
E’ il “Forgotten man” colui che persa ogni speranza cova il risentimento verso chi lo ha deluso cosi profondamente.
Anche qui un bar, un cliente, delle vetrate che danno sulla strada, un barista (qui in versione femminile interpretata da Sabrina Ferilli).
Come non pensare ad Hopper ed al suo magnifico “Night Hawk” sin dalle scene iniziali di The Place di Paolo Genovese.
Ma qui c’è qualcosa che si discosta dall’immobilismo del quadro: una serie di personaggi si agitano alla ricerca di qualcosa che la vita sta negando loro o alla ricerca disperata di una soluzione qualsiasi essa sia.
Mastrandrea li ascolta tutti, uno alla volta, seduto davanti a loro sul tavolino del bar, come se fosse un lettino terapeutico.
Sorseggia un caffè, fa domande, da risposte a mo di un Socrate che maieuticamente (lo dice lui stesso ad un certo punto accusato di essere un mostro: “io do solo cibo ai mostri che sono in voi”) tira fuori da loro ciò che sono. Questi quindi per arrivare al proprio obiettivo dovranno seguire, qualunque esso sia fino in fondo un percorso che non necessariamente coinciderà con la libertà di scelta (Libero arbitrio).
Questa infatti sarà pesantemente determinata dalle caratteristiche dei personaggi stessi e dal contesto sociale e naturale, da cui provengono.
Un “determinismo” insomma in cui saranno ciò che erano destinati ad essere.
Il film è godibile non impressioniamoci con questi discorsi che si intravedono solo in sottofondo.

DATA USCITA: 09 novembre 2017
GENERE: Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Paolo Genovese
ATTORI: Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Vittoria Puccini, Rocco Papaleo, Silvio Muccino, Silvia D’amico, Vinicio Marchioni, Alessandro Borghi, Sabrina Ferilli, Giulia Lazzarini
PAESE: Italia
DURATA: 105 Min
DISTRIBUZIONE: Medusa Film

Paolo Montesi

Mail: paolo.montesi@rmagazine.it

Potrebbero interessarti anche...

Vai alla barra degli strumenti