Momenti di trascurabile felicità

Chi non ricorda i film di Frank Capra? Uno in particolare ‘la vita è una cosa meravigliosa’. Questo film un po’ ce lo ricorda. E anche un po’ ‘il paradiso può attendere’.
Lo yoga e l’Autan non sono in contraddizione? La luce del frigorifero si spegne veramente quando lo chiudiamo? Perché il primo taxi della fila non è mai davvero il primo? Perché il martello frangivetro è chiuso spesso dentro una bacheca di vetro?
E la frase: “ti penso sempre, ma non tutti i giorni”, che sembra bella, è davvero bella?
A queste, e ad altre questioni fondamentali, cerca di dare una risposta Paolo (Pif), cui rimangono solo 1 ora e 32 minuti per fare i conti con i punti salienti della sua vita.
E Paolo ce la mette tutta per viverli cercando di recuperare tutte quelle cose che gli sembravano prima banali e ripetitive. Insomma ci capita di vivere come se le vita non avesse mai fine e tutto ci sembra scontato. Ma non è cosi. Ogni istante è unico e irripetibile e quando l’hai perso non torna più. Nessuno ha l’occasione di Paolo. Meditiamoci sopra.
Un film semplice ma coerente e lineare. I Flashback utilizzati per raccontarci a ritroso la storia di Paolo e della sua famiglia sono efficaci.
Si esce dal cinema con una sensazione piacevole.
Momenti di trascurabile felicità nasce dal libero adattamento di due libri scritti da Francesco Piccolo, entrambi pubblicati con Einaudi: l’omonimo “Momenti di trascurabile felicità”, del 2010, e il suo sequel “Momenti di trascurabile infelicità”

DATA USCITA: 14 marzo 2019
GENERE: Commedia
ANNO: 2019
REGIA: Daniele Luchetti
ATTORI: Pif, Thony, Renato Carpentieri, Angelica Alleruzzo, Francesco Giammanco, Vincenzo Ferrera, Franz Cantalupo, Manfredi Pannizzo
PAESE: Italia
DURATA: 93 Min
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution

Social
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti