I beni comuni. La legge di iniziativa popolare

Stranamore ricorda che ENTRO IL 20 DI AGOSTO, è ancora possibile firmare per la Legge di Iniziativa Popolare sui Beni Comuni.
Si puó farlo nella Sede del proprio Quartiere e presso il proprio Comune di residenza.
Questa Legge è il prezioso lascito della Commissione Rodotà, a suo tempo incaricata di aggiornare il concetto di proprietà del Codice Civile ( del 1942 ) alla nostra Costituzione. Con essa viene introdotto il concetto di BENI COMUNI LEGATI ALL’ ESERCIZIO DEI DIRITTI FONDAMENTALI ,
SOPRATTUTTO DELLE FUTURE GENERAZIONI.
ACQUA, ARIA, SUOLO, MARI, FORESTE, FLORA E FAUNA SELVATICHE, LAGHI, FIUMI , FREQUENZE, CONOSCENZA,
PATRIMONI ARTISTICI E CULTURALI ,
SERVIZIO SANITARIO ecc.

Social
  •  
  •  
  •  

Paolo Montesi

Si occupa delle rubriche "La sdraio", "Appunti di cinema", "Jazz" e "Stranamore" Ex informatico, amante del cinema e del Jazz e appassionato lettore, nel 2015 ebbe l'idea di creare un blog su Roma che ne coniugasse, in forma fruibile per il web, la cultura nei suoi più variegati aspetti. RMagazine.it è la versione 3.0 di tale idea.

Vai alla barra degli strumenti