E se le classi dei nostri figli fossero divise per per quoziente d’intelligenza?…

 

E se le classi dei nostri figli fossero divise per per q.i. d’ intelligenza?…

Stranamore lancia questa proposta sull’onda dell’iniziativa della preside che ha suddiviso i propri alunni in classi omogenee per ceto sociale.
Basterebbe fare un test per stabilire il Quoziente d’intelligenza ad ogni alunno.
La cosa potrebbe essere estesa anche al personale insegnante della scuola e anche a quello non insegnante e ai dirigenti come per esempio i Presidi. Quelli più intelligenti, mettiamo al di sopra di un q.i di 120 avranno assegnate le presidenze delle scuole più prestigiose e poi giù a scendere fino ai livelli più bassi a cui verranno affidate le pulizie…