Glastonbury, i festival cedono al virus

l festival di Glastonbury sarà tra le assenze più pesanti in cartellone: la manifestazione, che celebrava il 50/o anniversario dalla nascita nel 1970, si annunciava come una delle più grandi di sempre. Nel Somerset, per il più storico festival inglese, a fine giugno erano attese fino a duecentomila persone (e i biglietti staccati avevano superato quota 135mila): tra le tante presenze erano già confermate quelle di Taylor Swift, Kendrick Lamar, Paul McCartney, Diana Ross. Coachella Valley Music and Arts Festival, considerato forse l’evento musicale più grande al mondo per gli amanti della musica alternative ed elettronica, ha provato in qualche modo a limitare i danni, posticipando il festival che si tiene in California, a Indio: tutto spostato in autunno. E così invece che nei weekend del 10-12 aprile e del 17-19 aprile la manifestazione si terrà il 9-11 ottobre e il 16-18 ottobre.