Domenica 5 aprile: Il genio sensibile in onda su RaiTre alle ore 23.50.

Pronti, partenza e via! Domenica 5 aprile avranno inizio le celebrazioni dell’anniversario di Raffaello Sanzio, con la trasmissione del documentario d’arte per la tv Raffaello. Il genio sensibile in onda su RaiTre alle ore 23.50. Il lungometraggio in onda sulla Rai, di 90 minuti, è incentrato sugli anni di formazione di Raffaello in Umbria, a cominciare dal periodo di apprendistato presso la bottega del Perugino, il Maestro che l’allievo seppe emulare e abilmente superare. Prova inconfutabile lo splendido capolavoro dello Sposalizio della Vergine, oggi conservato alla Pinacoteca di Brera: il dipinto è una sfida dichiarata dal giovane Raffaello al modello di riferimento, la pala d’altare realizzata da Perugino per il Duomo di Perugia e oggi conservata al Musée des Beaux-Arts di Caen in Francia. Identica la composizione, ma decisamente differente l’esito finale. Il lungometraggio è una sorta di itinerario nel nome di Raffaello, attraverso alcuni luoghi imprescindibili della città umbra, a cominciare dalla Chiesa di San Francesco al Prato, per continuare con la Cappella di San Severo, i Palazzi Ansidei di Catrano e Conestabile della Staffa e l’Oratorio di Sant’Agostino, nel Quartiere di Porta Sant’Angelo proprio dove Pinturicchio aveva la sua bottega.
Il percorso sulla vita dell’Urbinate prosegue sulle tracce di Luca Signorelli, a Città di Castello e a Orvieto.