Ucraina, Kiev: spenta la centrale di Zaporizhzhia

Ieri KupianskBalakliya, e soprattutto Izyum, una dopo l’altra, in poche ore, le città strategiche della regione di Kharkiv sono tornate in mani ucraine.

Galvanizzate dalle avanzate che gli stessi russi iniziano ad ammettere – attribuendole però a un loro cambio di strategia per “riorganizzare le truppe” verso l’obiettivo prioritario della presa del Donbass – le forze di Kiev spingono la controffensiva nell’est e nel sud del Paese, riconquistando centri da mesi in mani nemiche.

 

Fonte Ansa