I negazionisti

Chi è il tipico negazionista degli allunaggi?

C’è quello che crea proseliti, pubblica contenuti e fa video, e cerca anche di monetizzare questi contenuti. Dall’altra c’è una seconda categoria di persone che hanno preso una decisione, ma non fanno proselitismo, hanno solo deciso che l’allunaggio è finto e che è stata tutta una messa in scena. Le due categorie si distinguono soprattutto per la questione del proselitismo. C’è il negazionista che dice: io so che non siamo mai andati sulla Luna, ma me la tengo per me, al massimo vado a scriverlo sui Social e non vado in giro a dimostrare chissà cosa ed è semplicemente una sua opinione personale. Invece il guru vero e proprio va a caccia di contenuti e li posta. La differenza tra i due è anche nell’atteggiamento. Il complottista che monetizza, il guru, è anche quello che conosce le furbizie del mestiere. Quello che non fa proseliti è invece una persona male informata che ha abbracciato una visione cospirazionista della vita.

Buon bagno…

Social
  •  
  •  
  •  

Paolo Montesi

Si occupa delle rubriche "La sdraio", "Appunti di cinema", "Jazz" e "Stranamore" Ex informatico, amante del cinema e del Jazz e appassionato lettore, nel 2015 ebbe l'idea di creare un blog su Roma che ne coniugasse, in forma fruibile per il web, la cultura nei suoi più variegati aspetti. RMagazine.it è la versione 3.0 di tale idea.

Vai alla barra degli strumenti