Categoria: Jazz

Rubberband – Miles Davis

In uno dei periodi più controversi della sua lunga carriera, seguito a una lunga pausa di silenzio (raccontata nel film del 2015 “Miles Ahead”), Miles Davis stava per concludere il suo storico contratto con la Columbia per passare alla Warner Bros: l’album che avrebbe dovuto...

Social
  •  
  •  
  •  

Fabrizio Bosso

  Foto di Paola Lustrissimi. Fabrizio Bosso inizia a suonare la tromba all’età di 5 anni e a 15 si diploma al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Nel 2000 pubblica “Fast Flight”, il primo disco a suo nome. Nel 2002 esce il primo disco degli...

Social
  •  
  •  
  •  

Time in jazz

Via da mercoledì 7 agosto alla trentaduesima edizione di “Time in Jazz”, festival ideato e diretto da Paolo Fresu e in programma fino a venerdì 16 agosto tra il paese natale del trombettista, Berchidda (Sassari), e gli altri centri e località del nord Sardegna, dall’entroterra...

Social
  •  
  •  
  •  

Bitches Brew – Miles Davis

  1970: Bitches Brew è il trentacinquesimo album di Miles Davis, il primo in cui fonde jazz e funk, musica nera e musica bianca. Mati Klarwein, mistico pittore della 17.a strada e grande amico di Salvador Dalì, viene scelto per illustrare questa riconciliazione. E lo...

Social
  •  
  •  
  •  

A love supreme – John Coltrane

Recensire un disco non è mai impresa tanto facile e noi non abbiamo questa pretesa, ma solo quella di suscitare in voi che ci leggete, la curiosità di conoscere quest’opera o di riscoprirla. Iniziamo cari lettori con questa “scheda”, un percorso attraverso le maggiori opere...

Social
  •  
  •  
  •  

The Köln Concert – Keith Jarret

La sera del 24 gennaio del 1975, qualcosa di magico accadde all’Opera Haus di Colonia. Keith Jarrett, pianista sulla breccia da una decina d’anni scarsi, cresciuto alla corte dei Jazz Messengers di Blakey, di Charles Lloyd e di Miles Davis, da qualche anno aveva avviato...

Social
  •  
  •  
  •  
“La tromba femminea” di Chet Baker

“La tromba femminea” di Chet Baker

Chet Baker nacque nel 1929 a Yale nello stato americano dell’Oklahoma. Figlio del chitarrista Chesney Henry Baker, Sr. La sua prima formazione musicale si tenne presso la Glendale Junior High School, anche se il suo apprendimento fu principalmente intuitivo (in un’intervista  Baker dichiarò di essere...

Social
  •  
  •  
  •  
Bill Evans, il miele tra le dita

Bill Evans, il miele tra le dita

Sentirlo suonare, William John “Bill” Evans pianista e compositore jazz, nato il 16 agosto 1929 a Plainfield nel New Jersey e morto il 15 settembre 1980 a New York, è un’esperienza unica. Tira giù la lampo che chiude la tua anima con un colpo secco,...

Social
  •  
  •  
  •  
LE ROSE

LE ROSE

LE ROSE “They must have bread, but they must have roses, too” Fino a maggio 2019, otto masterclass con artisti che amiamo moltissimo, del mondo del teatro, della musica, della danza, dell’hip hop, della narrazione. Gratuitamente a MaTeMù. VOGLIAMO IL PANE, MA ANCHE LE ROSE!...

Social
  •  
  •  
  •  
Fred Buscaglione

Fred Buscaglione

Oggi vi parlerò di Fred Buscaglione, che aveva studiato al conservatorio e aveva la passione del Jazz. A 15 anni si esibiva nei night club di Torino, sua città natale, suonando il contrabbasso. In uno di quei night club, alla fine degli anni trenta, una...

Social
  •  
  •  
  •  
Il free jazz

Il free jazz

Continuiamo il nostro viaggio nella musica nera. Il free jazz, talvolta noto come free form, è una forma di jazz nata tra la fine degli anni cinquanta e l’inizio degli anni sessanta, parallelamente al sorgere delle grandi battaglie razziali di Martin Luther King e, soprattutto,...

Social
  •  
  •  
  •  
Il cool jazz

Il cool jazz

Oggi parleremo del jazz freddo, anche detto cool jazz. Ha le sue origini culturali negli Stati Uniti degli anni ’40, ’50, specie in California. Il cool (generalmente tradotto come jazz calmo, rilassato, letteralmente freddo), è una corrente che pur facendo proprie alcune delle acquisizioni dell’allora...

Social
  •  
  •  
  •  
Cocktail Bar – Storie jazz di Roma

Cocktail Bar – Storie jazz di Roma

Nel 1971 il principe Pepito Pignatelli, malato di jazz ed eccentrico personaggio, assieme alla bellissima moglie Picchi aprì uno dei più importanti locali europei, ritrovo internazionale di musicisti che poi scrissero la storia del jazz: il Music Inn. In questa cantina umida passarono i più...

Social
  •  
  •  
  •  
Gli sviluppi del jazz

Gli sviluppi del jazz

Il jazz si sviluppa agli inizi del XX secolo a New Orleans, Louisiana. Nasce da un misto di numerose culture musicali, europee (musica per banda militare) e africane (percussione, ritmo). Gli elementi fondamentali sono il ritmo e l’improvvisazione. Dal punto di vista tecnico, il jazz...

Social
  •  
  •  
  •  

Curiosità lessicali e gergali nel Jazz

Oggi parleremo di curiosità lessicali e gergali nel Jazz. In questo genere musicale troviamo spesso, nei titoli o nei testi delle composizioni, termini gergali di difficile traduzione o il cui significato si differenzia da quello normale, con doppi sensi e sfumature più o meno “hard”....

Social
  •  
  •  
  •  

il meglio del jazz dal 31 dicembre al 1 gennaio 2019

1) Da festeggiamenti in navigazione sul Po, al tour in tram antico nella Capitale, o mollemente immersi in piscine ‘musicali’, gli appuntamenti sparsi per la penisola per il 31 dicembre non mancano, allietati dalle note vellutate del jazz per aspettare dolcemente l’arrivo del nuovo anno...

Social
  •  
  •  
  •  

il meglio del jazz dal 29 al 30 dicembre

1) Torniamo in Umbria, dove è in pieno svolgimento il Winter jazz Festival, e nel centro Storico di Orvieto il 29 alle 11 di mattina si può assistere ad una Street Parade degli acclamati FUNK OFF: la street band toscana è diventata popolarissima con una...

Social
  •  
  •  
  •  

il meglio del jazz dal 27 al 28 dicembre

1) In Abruzzo alle 20.15 in provincia di PE, e precisamente presso Sportap Italia di Cepagatti, il 27 dicembre si riuniscono gli appassionati del genere Swing. Gli swingers amano ritrovarsi in luoghi semplici, dai confini ben definiti: l’opposto di Internet, dove puoi finire ovunque e...

Social
  •  
  •  
  •  

il meglio del jazz dal 25 al 26 dicembre

1) L’offerta del sud Italia prevede, il 25, Laura Wilson: ingresso libero ore 21 – per Giordano in Jazz festival coprodotta con Moody jazz cafè – al teatro Giordano di Foggia, che dopo il grande successo del recente concerto del 18 scorso di Peter Cincotti,...

Social
  •  
  •  
  •  

il meglio del jazz dal 23 al 24 dicembre

1) Partiamo dalla Lombardia dove, al Blue Note, Rossana Casale Jazz Quintet ‘Round Christmas, con Rossana Casale voce, Emiliano Begni pianoforte, Gino Cardamone chitarra, banjo, Ermanno Dodaro contrabbasso e Francesco Consaga sax soprano. Il concerto sarà  dedicato alle storie raccontate ‘attorno’ al Natale dai grandi...

Social
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti