Autore: Simona Fasulo

Insulti per donne

Gli insulti alle donne sono all’ordine del giorno.Non è sempre stato così, ma non è certo una nuova norma. Se un uomo sbaglia è stupido, delinquente, mascalzone, o altri epiteti più coloriti, se una donna fa qualcosa di male il suo epiteto più gettonato è...

Social
  •  
  •  
  •  

Autobiografie di tre parole

Scrivere di sé. Raccontarsi. Si può fare in tanti modi. Questo momento storico sarà forse ricordato come quello in cui l’umanità –  beninteso quella che ha avuto la fortuna di nascere in paesi in pace –  costretta a vivere in anonimi quartieri di città sconfinate,...

Social
  •  
  •  
  •  

Stranieri a Roma

Capita sempre più spesso, girando per Roma, di sentire le lamentele dei cittadini, ormai caratterizzate da un senso di disperata rassegnazione che non fa onore alla capitale di un paese bellissimo quantunque sull’orlo di una crisi di nervi importante. Chiunque decida di spostarsi a Roma...

Social
  •  
  •  
  •  

Jacovitti – Lisca di pesce

Alle 22.10 su Rai Storia (canale 54 del digitale terrestre e 805 sky) stasera va in replica il documentario su uno dei più amati fumettisti italiani, Benito Jacovitti. In attività dai primi anni quaranta al 1997, la sua satira pungente e allo stesso tempo bonaria,...

Social
  •  
  •  
  •  

Il corpo abusato : la voce (3)

Siamo alla terza puntata del breve viaggio nel corpo femminile, sul quale passano secoli di costrizioni e di faticosi giochi di potere, per “tenere a bada” le donne. Perché c’è sempre stata questa necessità? Le si considera inferiori o le si teme? Di certo il...

Social
  •  
  •  
  •  

il coraggio di Noa

Scuote l’opinione pubblica e i giornali italiani riportano la notizia in prima pagina: una diciassettenne olandese si è rivolta al tribunale per mettere fine alla sua vita. Era malata di depressione, una depressione strisciante e  violentissima che l’aveva costretta da tempo a non avere più...

Social
  •  
  •  
  •  

Esperanto

La popolazione di Białystok è formata da quattro elementi: russi, polacchi, tedeschi, ebrei. Ciascuno di questi gruppi parla una lingua diversa e ha relazioni non amichevoli con gli altri gruppi. In tale città, più che altrove, una natura sensibile percepisce la pesante infelicità della diversità...

Social
  •  
  •  
  •  

l’ordine del giorno

L’ordine del giorno di Éric Vuillard racconta l’Anschluss e i prodromi di quella che fu la tragedia del nazismo. E ce li racconta con uno stile avvincente e lucido, che fotografa momenti e dettagli apparentemente secondari che invece nel quadro della storia saranno forse i...

Social
  •  
  •  
  •  

Dolor y gloria

Un Antonio Banderas da Oscar per questo bel film di Pedro Almodòvar che racconta il corpo. I lavori di Almodòvar partono spesso da lì, da sensazioni carnali, carnali sono le sue scene, piene di pathos, di colore e di suoni armoniosamente densi per risvegliare i...

Social
  •  
  •  
  •  

Il nome da sposata

Da tempo un vento maligno per la libertà delle donne sta soffiando sul nostro paese. I dati parlano chiaro, assai più chiaro di qualsiasi opinionista o scribacchino del sociale. I sovranisti vogliono essere sovrani anche in casa. La vicenda delle nuove tessere delle elettrici femmine...

Social
  •  
  •  
  •  

Vittorio Zucconi

“Sono italiano quando sto in America e americano quando sto in Italia”. Questa affermazione che lo accredita come osservatore critico della realtà sarà un modo per ricordarlo sempre, un’ispirazione a cercare un’angolazione diversa per ogni accadimento, per approfondire, analizzare, raccontare. E lui sapeva raccontare con...

Social
  •  
  •  
  •  

Il corpo della sposa

Verida ama la sua famiglia, adora la sorellina, rispetta la madre e ha una speciale ammirazione per il padre che è cercatore d’oro. Tutti le vogliono bene, in casa si respira un’atmosfera affettuosa, nessuno vuole farle un torto. Ma Verida è in età da marito...

Social
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti