Autore: Simona Fasulo

C’era una volta… a Hollywood

  Un attore quarantenne mezzo alcolizzato (Rick Dalton/ Leonardo Di Caprio) che non vuole accontentarsi dei pur vantaggiosi ruoli da cattivo nelle serie western, e la sua controfigura/autista/factotum (Cliff Booths/Brad Pitt) che sa menare le mani con precisione ma senza alcun accanimento e abita in...

Social
  •  
  •  
  •  

ti dico NO

Stavolta i giornali hanno chiamato l’assassino “il gigante buono”, si sono sperticati in ipotesi di raptus per troppo amore, facendo pendere la bilancia nettamente dalla parte di lui, come se fosse lui la vittima. Vittima di una passione malsana per una ragazza  che gli era...

Social
  •  
  •  
  •  

Martin Eden

La trasposizione di un romanzo in immagini è spesso una sfida persa, perché la lettura permette balzi e fantasie oltre ogni possibilità, mentre la visione di un film ha un passaggio in più che piega il nostro sentire all’immaginazione di chi quel romanzo l’ha fatto...

Social
  •  
  •  
  •  

Il mondo salvato dalle donne

Ultima riflessione sotto l’ombrellone, anche perché oramai pare serva più come parapioggia che per salvarci dal solleone. L’ultima riflessione amara sull’andamento di questi tentativi di governo ve la risparmio. Stiamo a vedere che cosa riusciranno a combinare oggi lo “Scostante scugnizzo” appassionato di potere, il...

Social
  •  
  •  
  •  

la stagione della strega

  Strega, si fa chiamare così Gloria dopo la fuga da casa col suo amico John, che, appena fuori dalle grinfie del padre psicoanalista, prende anche lui un nome nuovo, Roy. Lei ha solo 17 anni e, in disaccordo esistenziale con la madre borghese e...

Social
  •  
  •  
  •  

Comunicazioni virali

Se non la pensiamo come l’altra metà degli italiani – cioè se siamo mediamente umani, se ci ripugnano le commedie che fa quel leghista coi capelli a bananina baciando santini e rosari, se riteniamo folle il suo comportamento aggressivo e manipolatore, è bene che lo...

Social
  •  
  •  
  •  

Un ballo tragico

Come ci siamo arrivati? Come abbiamo potuto permettere tutto questo? Una massa di sedicenti politici a capo di un popolo di danzatori di salsa con calzonicini da mare dorati e costumi succinti che agitano attributi maschili e femminili al suono del nostro inno nazionale, mentre...

Social
  •  
  •  
  •  

Anjelique Kidjo

Celebrare le donne, ecco un bel modo per parlarne. Lo faccio oggi parlandovi di una forza della natura. Non a caso viene dall’Africa e non a caso è una musicista. Non fatevi mai condizionare dai giudizi degli altri: siate ciò che volete essere, rispettatevi, vogliatevi...

Social
  •  
  •  
  •  

Istantanea

Donne che muoiono come mosche, schiacciate dalla furia omicida di ex compagni che credono così di poterle possedere per sempre: “o con me o morta”. Intere famiglie sfrattate dall’oggi al domani, buttate in mezzo a una strada senza scampo. Arsenali da guerra ritrovati in covi...

Social
  •  
  •  
  •  

Un lettino per i romani

Come reagisce e che segni porterà in futuro la psiche dei romani esposti costantemente al disastro in cui versa la città? Chiediamocelo perché temo che avremo bisogno (ne avremmo bisogno da subito) di team di psicologi a sostenerci. So bene che in questo momento e...

Social
  •  
  •  
  •  

il pozzo delle donne

Non so come siano le donne di oggi, le ragazze, le giovani, le adolescenti, coloro che presto, prestissimo, saranno al posto delle quarantenni e delle cinquantenni che ora sono “al comando”, come può stare al comando una donna in un mondo costruito su strutture maschili....

Social
  •  
  •  
  •  

Il corpo abusato: l’infibulazione (4)

Sono settimane che giro intorno alla questione: affrontare o non affrontare uno degli abusi più cruenti codificati sul corpo femminile? L’infibulazione è una pratica sanguinosa, fortunatamente lontana dai nostri riti, ma è una pratica tuttora in uso in una larga parte di mondo. Insieme con...

Social
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti