SUGGERIMENTI PER I SALDI 2019

Arrivano i saldi autunno-inverno 2019, e per le fashion addicted e le compratici compulsive, questi possono essere giorni di grande piacere e gratificazione, ma anche di errori e di rovina – sempre relativa – economica.

Per questo, è importante, prima di uscire per saldi, dare un’occhiata approfondita al vostro guardaroba, per evitare di acquistare, magari, lo stesso paio di jeans o di scarpe che avete pagato il doppio del prezzo adesso in vetrina, o capi che non si accostano al vostro stile abituale.

Pochi i suggerimenti per gli acquisti in saldo, ma sempre validi: niente grandi catene di distribuzione, dove i prezzi sono generalmente bassi, e dove potete fare shopping tutto l’anno non comprate on line. I capi vanno indossati con calma, valutati, accarezzati, e l’acquisto on line non lo permette. Inoltre, come per gli abiti e gli accessori di prezzo contenuto, anche gli acquisti on line offrono promozioni tutti i giorni dell’anno non andate per negozi con le amiche, o, peggio, con il compagno della vostra vita. Approfittare al meglio dei saldi è una missione da compiere in solitudine, con serietà e concentrazione.

Gli acquisti in saldo possono essere suddivisi in tre categorie:

gli acquisti necessari

gli acquisti nel vostro negozio preferito

le follie

sicuramente, tra gli acquisti necessari, sono compresi capi che potrete indossare anche nella prossima stagione, o che mancano nel vostro armadio, oppure sono stati eccessivamente portati, e, dovete farvene una ragione per quanto possiate essergli affezionate, non sono più indossabili. Tra questi acquisti non possono mancare: una camicia bianca di seta. Preferitela classica, quelle con lunghezze diverse o colli particolari, saranno già fuori moda tra poche settimane. Potrete acquistarne un’altra nera, anche dello stesso modello, da indossare tutti i giorni, al lavoro sotto un maglione ampio o, nelle occasioni più importanti, con una giacca di velluto nera o blu o bordeaux, che sicuramente possedete. Una gonna a pieghe lunga, di colore scuro. Sceglietela a pieghe larghe, comoda e ampia, perché il plissé fitto è ormai inflazionato.

Un cappotto avvitato, nero o meglio blu, di lunghezza al ginocchio. Naturalmente, non potrete indossarlo nei giorni più freddi, ma ricordatevi che la primavera non tarderà a arrivare, e il vostro cappotto andrà presto a sostituire gli odiosi e ingombranti piumini.

E passiamo agli acquisti nel vostro negozio preferito. È il negozio che più amate frequentare, e conoscete perfettamente i capi esposti, probabilmente li avrete già provati, attendendo che il prezzo scendesse con i saldi. Non aspettate però che i costi si abbassino al 70%, perché potrebbero finire le taglie, e accontentatevi del 50 e anche del 30. Se si tratta del negozio che frequentate abitualmente, è sicuro che alla cassa potrete usufruire di ulteriore sconto.

Le follie.

È arrivato il momento, concedetevela. La vostra it-bag, e sceglietela con attenzione. Anche se sognate una Chanel, dovrete purtroppo rinunciarvi, sia per i costi che per l’eccesso di imitazioni. Preferite una Gucci classica, o una Fendi, assolutamente non logate. Il marchio migliore è Marni, poco imitato perché di nicchia e di classe estrema. Sceglietela grande e comoda, vi accompagnerà per molti anni, e in ogni occasione. Se potete, aggiungete un portafogli, di diverso colore ma dal taglio classico, controllando che sia davvero adatto alle vostre esigenze. Anche un portafogli costoso e importante è destinato a seguirvi negli anni.

La bigiotteria importante. Anche se preferite i gioielli con pietre e montature preziose, qualche pezzo di bigiotteria di marca, non può mancare. Generalmente molto scontate in questo periodo, potrete acquistare una collana lunga, un bracciale particolare, anelli appariscenti. Rinunciate agli accessori Hermes o Chanel, anche questi, come le borse, imitati a ogni livello, dalle offerte sui marciapiedi di ogni città al mercato parallelo. Scegliete piuttosto una marca nuova e originale, divertente e capace di far rivivere la maggior parte dei vostri outfit.

La pelle. Lasciate il chiodo e i giubbotti, a chi è più avventata e meno informata di voi, nella scelta dei vostri capi in saldo. Orientatevi piuttosto su una camicia di pelle marrone scuro, non nera, perché facilmente volgare. Vanno bene anche le gonne, ma strette, lunghe al ginocchio e con una lampo. Il capo in pelle per eccellenza, che più di ogni altro può risolvere la gamma probabilmente già affollata dei vostri capospalla, resta il cappotto. Diritto, senza cinta, con abbottonatura classica, aggiungerà fascino e appeal a qualsiasi outfit, anche il più semplice.

E adesso, non ci resta che augurarvi un pomeriggio spensierato tra acquisti, shopper ricolme e chiacchiere con le venditrici. Perché la moda è sempre, soprattutto svago e divertimento, uno specchio di voi stesse, il riflesso felice del vostro modo di interpretare la quotidianità e la vita.

Vai alla barra degli strumenti